Segretariato regionale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo per il Veneto

L'allestimento museale

Il principio informatore dell'allestimento è quello di minimizzare la presenza delle strutture allestitive per valorizzare i reperti ed attirare l'attenzione sul contenuto piuttosto che sul contenitore.

Il filo conduttore della progettazione museografica è stato quello di creare strutture che non denunciano se stesse, ma solo la funzione del loro essere, privilegiando la linearità e l’essenzialità delle forme alla spettacolarità.

Tale modus operandi si esplicita in:

1. riduzione al minimo possibile degli spessori e degli ingombri delle strutture portanti gli oggetti;

2. illuminazione direzionata e concentrata sugli oggetti per esaltarne le caratteristiche e far “scomparire” gli espositori e i supporti;

3. apparato didascalico chiaramente leggibile e sintetico;

4. percorso di visita definito ed univoco, pur se articolato per sezioni e percorsi alternativi.

L'allestimento museologico è a cura della Soprintendenza per i beni archeologici del Veneto.