Segretariato regionale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo per il Veneto

Servizi educativi - archivio eventi e iniziative

Il progetto è rivolto a studenti di licei e di istituti turistici della Regione Veneto - per un numero pari a 12 scuole selezionate dall’USR Veneto - coordinati da un docente di riferimento; ha la duplice finalità di far crescere e migliorare le voci di Wikipedia Italia ed al tempo stesso di sviluppare le competenze digitali relative all'Information Literacy di studenti e docenti.
Il progetto prevede una o più delle seguenti realizzazioni, a scelta:
- la creazione di una voce nuova in Wikipedia (per voce nuova si intende voce prima non esistente);
- il miglioramento di una voce già presente (per voce migliorata si intende che la voce esisteva già ma era segnalata come da completare e/o correggere e/o migliorare);
- la traduzione in italiano di una voce già esistente (per voce tradotta si intende che esisteva in altra lingua diversa dall’italiano).
Tali voci dovranno trattare di contenuti disciplinari presenti nel curricolo e avere nel contempo come oggetto o riferimento beni ambientali, culturali, folkloristici, industriali; personaggi famosi; libri o autori di libri, film e altre opere d’arte, che facciano riferimento o che siano presenti nel Veneto.
Clicca qui per un approfondimento sul progetto.

Lunedì 3 giugno 2013 alle ore 16.00 presso l'Istituto "Einaudi Gramsci" di Padova si terrà il meeting conclusivo con la premiazione dei migliori elaborati. Clicca qui per il programma completo.

 

E' rivolto a giovani creativi e ingegnosi, capaci di elaborare idee innovative che favoriscano la comprensione e la realizzazione di percorsi comunicativi per una migliore fruizione del patrimonio culturale. Le "idee" che partecipano al concorso dovranno essere concretamente realizzabili e facilmente spendibili nel vasto panorama della cognizione, per gli aspetti critico-scientifici ed emozionali.
I progetti - concepiti per essere di supporto ad un'utenza ampliata, orientati a sostenere soggetti con problemi specifici di disabilità sensoriali, così come sociali o culturali - dovrebbero consentire un rapporto interattivo e partecipativo con i contenuti e i concetti espressi dai linguaggi della cultura artistica contemporanea. Le nuove tecnologie ed i nuovi strumenti comunicativi, dovranno essere utilizzati per rendere l'arte facilmente comprensibile attraverso la stimolazione di tutti i sensi.

Clicca qui per visualizzare la presentazione del sito ministeriale con il comunicato stampa.