Segretariato regionale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo per il Veneto

Report 2013 - contributi in conto capitale

Nel 2013 sono stati erogati contributi in conto capitale, ai sensi degli art. 35e 37 del d.lgs 42/2004, per un importo totale di €2.073.939,54, divisi tra un numero di 9 pratiche, con date di collaudo risalenti agli anni 2007 – 2008. Le erogazioni sono riferibili a seconde e terze rate di contributi già in programmazione nel 2011 e 2012.

A decorre dal 15 agosto 2012 sono state sospese le nuove ammissioni ai contributi in conto capitale e conto interessi, ai sensi dell’art. 1 comma 26 ter del DL n. 95 del 06.07.2012, convertito dalla legge n. 135 del 07.08.2012, modificato dall'art. 1 comma 77 della legge n. 228 del 24.12.2012 (si veda la circolare n. 9 del 12.03.2013 - www.veneto.beniculturali.it, sezione Circolari). 

I contributi erogati nel 2013 riguardano diverse tipologie di immobili, ville venete, palazzi urbani; chiese, sedi storiche dei comuni, fortificazioni urbane. La situazione non è molto rilevante dal punto di vista statistico, in quanto si riferisce solamente ad immobili che hanno subito notevoli interventi, tali da essere suddivisi in 2 rate di contributi. 

Il maggior peso è rappresentato dai contributi destinati ai privati, in particolare per castelli e fortificazioni (concetrati nella provincia di Treviso). Minore, quest’anno, il peso dei finanziamenti alle ville venete, per quanto riguarda le richieste di contributo in conto capitale.

 Per quanto riguarda la divisione territoriale dei contributi, l’importo totale maggiore è concentrato in provincia di Treviso (circa €840.000,00); segue la provincia di Padova (circa €570.000) e Venezia (circa €404.000), mentre il resto di circa €255.000 è stato erogato per immobili situati in provincia di Verona.